La Guardia di Finanza sequestra una favolosa villa a Santa Margherita e denuncia gli otto amministratori della società La Face specializzata nella produzione di prodotti dietetici. Collasso finanziario per colpa dei titolari che “dirottavano” nelle loro tasche gli interi utili delle aziende.

Si è conclusa con il sequestro di una villa da favola a Santa Margherita Ligure del valore di un milione e 600 mila euro, e 8 denunce l’indagine dei finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Genova sul fallimento fraudolento della società La Face prodotti farmaceutici fallita nel novembre del 2011, che, prima del “collasso” finanziario, aveva acquisito una notevole notorietà e successo sul mercato, soprattutto per la produzione e commercializzazione di Adipesina, farmaco che fa perdere peso, ancora in commercio (il marchio è stato venduto).

Le aziende che, complessivamente, erano arrivate a fatturare 15,5 milioni di euro in un caso, e 1,4 milioni di euro, nell’altro, sono entrate in “difficoltà economiche” e, poi, in stato d’insolvenza, sia per la cattiva gestione degli amministratori, sia per il “dirottamento” di disponibilità finanziarie aziendali, per scopi personali.

Le indagini hanno permesso di scoprire ingenti distrazioni di fondi, per circa 4 milioni di euro, perpetrate sia dagli amministratori in carica delle due società, sia da un amministratore di fatto di una di queste, con condotte gestionali “spregiudicate”, che si manifestavano con indebiti prelevamenti dai conti correnti aziendali ed in utilizzi esclusivamente personali di carte di credito dell’impresa, per l’acquisto, ad esempio, di capi d’abbigliamento di alta moda e di gioielli, e, più genericamente, per mantenere un tenore di vita particolarmente elevato.

Fonte: http://genova.repubblica.it

Share