image

News Siracusa: lavorava come medico ortopedico e fisioterapista ed insieme ad un complice effettuava visite a domicilio e somministrava anche farmaci. A mettere fine all’attività di Nazzareno Puglisi, 66 anni originario di Solarino sono stati i carabinieri della tenenza di Floridia. L’uomo è ritenuto responsabile di esercizio abusivo di professione medica, sostituzione di persona e truffa aggravata.

E’ stato arrestato anche il complice A.M., di 47 anni di Francofonte, ma residente a Floridia. I due avevano stabilito che il corrispettivo per ogni visita effettuata fosse di 25 euro e di 15 euro per ogni infiltrazione praticata. L’ultima visita effettuata risale al 31 dicembre, ma il sedicente medico non sapeva che ad aspettarlo in casa della paziente che aveva già in cura da due settimane c’erano i carabinieri che l’hanno arrestato.

I militari dell’Arma hanno appurato che a mezzo infiltrazioni il falso medico somministrava un farmaco cortisonico “depo-medrol”, prescrivibile solo con ricetta. Nel corso delle perquisizioni estese alle abitazioni, i carabinieri hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro anche un’apparecchiatura per ultrasuoni ed altre scatole del medicinale. L’uomo, inoltre, non è stato in grado di esibire alcuna documentazione attestante l’abilitazione all’esercizio della professione medica e nessun titolo di laurea. I due sono stati ammessi agli arresti domiciliari.

 

Fonte: giornalesiracusa.com

Share