Aumentare la vigilanza in estate contro le rapine in farmacia. Lo chiede in una nota la Federazione degli Ordini dei farmacisti italiani. “Di fronte a episodi drammatici come quello occorso al collega Giovanni Dardanelli di Milano, la prima e maggiore preoccupazione va a lui, con l’augurio che si rimetta completamente il prima possibile, ma in secondo luogo dobbiamo chiederci se non siamo in presenza di un picco nella frequenza delle rapine nelle farmacie e in una sorta di escalation: non è certo frequente che il rapinatore si presenti armato di pistola”, dice il presidente della Fofi – e presidente dell’Ordine di Milano, Lodi, Monza e Brianza – Andrea Mandelli.

Fonte: www.adnkronos.com

Share