Prima causa di morte per cancro, ma si sopravvive nell’80% casi

Il cancro al seno colpisce ben 450.000 donne in Europa, ben una su 10, e resta la prima causa di morte per tumore, rappresentando il 17% dei decessi dovuti a carcinoma. Solo nel 20-30% dei casi colpisce donne sotto i 50 anni. Sono i dati diffusi da ‘Europa Donna’, la coalizione europea contro il cancro al seno, che ha promosso per oggi la Giornata Europea della Salute del seno. Lo slogan dell’iniziativa, giunta alla VI edizione, è “Fai la cosa giusta”: non solo screening regolari, capaci di riconoscere eventuali tumori già agli stadi precoci, ma anche stili di vita e piccole accortezze quotidiane: dal ridurre o eliminare alcool e fumo, all’attività fisica, passando per l’alimentazione.
Grazie alla maggior informazione e prevenzione, infatti, la mortalità, in Europa, continua a diminuire. Mai abbassare la guardia, insomma, anche perché il problema riguarda con particolare incidenza le italiane. Secondo le stime dell’Associazione di oncologia medica e dell’Associazione italiana registri tumori, nel 2013 in Italia, si ammaleranno di tumore della mammella oltre 48000 persone, per il 98% donne, una su 8. Si tratta di un’incidenza in continuo aumento e tra le più alte in Europa.

 

Fonte: ansa.it

 

Share