TRENTO – Tolta la prostata, dopo uno screening di routine che aveva segnalato un carcinoma. L’esame istologico rivela però la presenza solo di una ciste.
Il caso riguarda un sessantenne trentino e la Procura di Trento, come riportano i quotidiani locali, ha aperto un’inchiesta. L’ipotesi sembra quella di uno scambio di analisi, magari delle etichette. A cercare di capire c’è anche l’Azienda sanitaria, che ha avviato un’indagine interna per ricostruire quanto accaduto all’ospedale Santa Chiara del capoluogo lo scorso anno, quando il paziente era stato prima sottoposto agli accertamenti, poi all’intervento chirurgico.
La Procura intanto indaga per lesioni contro ignoti.

Fonte: www.ilmessaggero.it

Share