651_2014-11-17_TLB_103006

(Teleborsa) – Brillante rialzo per Merck, sta mettendo a segno un guadagno del 3%.
La compagnia farmaceutica tedesca festeggia l’accordo con la rivale Pfizer annunciato stamane. Pfizer pagherà a Merck 850 milioni di dollari per acquisire i diritti su un farmaco per la cura del cancro sviluppato dall’azienda tedesca, che potrà così entrare nel settore oncologico USA. Non solo: Pfizer pagherà a Merck altri 2 miliardi di dollari se il farmaco in questione raggiungerà alcuni target commerciali e normativi. Il farmaco in questione è una sorta di immunoterapia che aiuta il corpo a combattere i tumori. Comparando l’andamento del titolo con l’indice Dax Index, su base settimanale, si nota che Merck mantiene forza relativa positiva in confronto con l’indice, dimostrando un maggior apprezzamento da parte degli investitori rispetto all’indice stesso (performance settimanale +7,7%, rispetto a -0,86% del Dax Index). Le implicazioni di breve periodo della società chimico-farmaceutica sottolineano l’evoluzione della fase positiva al test dell’area di resistenza 77,41 Euro. Possibile una discesa fino al bottom 75,91. Ci si attende un rafforzamento della curva al test di nuovi target 78,91. Le indicazioni sono da considerarsi meri strumenti di informazione, e non intendono in alcun modo costituire consulenza finanziaria, sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento. (A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

 

 

 

 

Fonte: economia.ilmessaggero.it

Share