Anziani, affetti da gravi patologie cardiache o vascolari, costretti a vagare per ore, da una farmacia all’altra, alla ricerca di farmaci salvavita.

Accade a Napoli. La denuncia arriva dai medici di famiglia che ripropongono un fenomeno che si sta acuendo nelle ultime settimane: vale a dire la destinazione all’estero, attraverso un «mercato parallelo», di farmaci di produzione italiana che fuori dal nostro paese vengono venduti a prezzi che tavolta superano il costo dei nostri medicinali di oltre il doppio.

Tra i farmaci introvabili la calciparina per la cura delle trombosi, i broncodilatatori per la cura dell’asma.

Fonte: ilmattino.it

Share